Come decalcificare una macchina da caffè espresso: pulizia e manutenzione

Quando devi svegliarti al sole per prepararti al lavoro, la tua macchina da caffè diventerà subito la tua migliore amica. Se la spia rossa è accesa e ti avverte che è ora di decalcificare la caffettiera, potresti non essere sicuro di quale prodotto o metodo utilizzare. Fortunatamente, con pochi semplici passaggi, la tua caffettiera tornerà al suo vecchio aspetto.

Non importa quanto sia dura la tua acqua, dovresti decalcificare la tua macchina da caffè almeno ogni tre mesi. Ma quando hai acqua dura, devi farlo più spesso. Il tuo dispositivo potrebbe avere un indicatore luminoso che ti consente di sapere quando è il momento di decalcificare. In caso contrario e sai di avere acqua dura, decalcificare la macchina circa una volta al mese.

Dopo aver usato la macchina con acqua, aggiungere il succo di limone. È necessario mescolare il succo di limone con l'acqua e quindi aggiungere il composto alla macchina per caffè espresso. Lascialo agire per qualche minuto. Ciò contribuirà a rimuovere eventuali residui di caffè e sciacquare l'intera macchina.

Il succo di limone è comunemente usato per decalcificare le macchine. Non è neanche lontanamente acido come le soluzioni decalcificanti commerciali, quindi potrebbe essere necessario ripetere il processo di decalcificazione più volte. Ma ha un buon profumo sopra! Per trasformare il succo di limone in una soluzione decalcificante, riempire la caraffa del caffè con parti uguali di succo di limone e acqua.

2. L'aceto lascia un forte odore che non può essere facilmente lavato via dalla macchina. Può combinarsi con l'olio del caffè nella tua macchina e rendere il tuo caffè non potabile. La lingua umana può riconoscere diecimila aromi diversi, ma alcuni sono sempre più assaggiati, l'aceto è uno di questi.

Probabilmente l'opzione più semplice per la maggior parte è acquistare un prodotto disincrostante per caffettiera preconfezionato. Questi possono essere in forma liquida, in polvere o in compresse. Questi prodotti sono convenienti e spesso raccomandati dai produttori di macchine da caffè, ma possono essere piuttosto costosi.

L'aceto è facile da trovare e abbastanza acido da dissolvere l'accumulo di minerali. Molte persone lo usano per pulire le loro macchine da caffè e alcuni produttori di macchine per il caffè lo consigliano come opzione. Tuttavia, potrebbe non essere efficace quanto una soluzione di decalcificazione commerciale, quindi potrebbe essere necessario ripetere il processo alcune volte. Per preparare una soluzione decalcificante con aceto, riempire la caraffa del caffè con aceto e acqua in parti uguali.

Che si tratti di un macinacaffè o di un espresso, esistono diverse procedure di manutenzione per proteggere un prodotto e mantenerne la durata. La decalcificazione utilizza una soluzione acida per pulire dentro e fuori una macchina. Questo processo di decalcificazione rimuove tutto ciò che si trova nelle diverse parti della macchina. Questo è importante perché le particelle tendono a depositarsi nelle macchine da caffè.

Una volta acquistata o preparata una soluzione, è il momento di decalcificare la macchina. Controlla il tuo manuale utente per vedere se la tua macchina da caffè ha un ciclo di decalcificazione speciale. In questo caso, seguire le istruzioni nel manuale. In caso contrario, segui queste istruzioni per decalcificare la tua macchina da caffè.

La prima cosa che devi fare è mettere l'acqua nella macchina per caffè espresso e lasciarla funzionare per un po'. Questo è importante perché c'è sempre la possibilità che ci siano dei residui di caffè in alcune parti della macchina. Risciacquare accuratamente la macchina rimuoverà tutto il caffè e sarà possibile decalcificarlo con successo.

Tutti i tipi di contaminanti indesiderati possono accumularsi in una caffettiera, inclusi olio di caffè, batteri, lieviti e muffe, che possono rendere il caffè amaro o rancido. La pulizia della macchina può rimuovere efficacemente questi contaminanti. È una buona idea pulire la caraffa del caffè con acqua e sapone dopo ogni utilizzo e pulire a fondo la macchina con una soluzione detergente circa una volta al mese.

Mescolare gli ingredienti e aggiungere la soluzione detergente alla macchina che vuoi pulire. Lasciare riposare e sciacquare bene. Questa soluzione può essere utilizzata anche all'esterno del dispositivo. Quindi controlla le aree da pulire e ripeti il ​​ciclo se necessario.

Ecco il processo molto semplice che dovresti seguire ogni mese. Riempi il serbatoio dell'acqua con un terzo di aceto e due terzi di acqua. Per il mio Cuisinart da 12 tazze, ciò significa che lo riempio fino al segno delle 4 tazze con aceto e poi lo riempio d'acqua fino all'orlo. Per la mia macchinetta del latte, che contiene solo 8 once di acqua, sono poco meno di 3 once di aceto e il resto dell'acqua. Quando il contenitore è pieno, lasciare che la macchina per il caffè esegua un normale ciclo di erogazione (ovviamente senza i fondi di caffè). Se hai un macinino incorporato, dovrai disabilitarlo per questo ciclo. Quando il processo è completo, riempire il contenitore con acqua e lasciarlo scorrere di nuovo.A seconda della caffettiera, potrebbe essere necessario ripetere questo processo un'altra volta per eliminare il sapore e l'odore dell'aceto (devo eseguirlo solo una volta sulla mia caffettiera con filtro, ma la macchina per il latte ha bisogno solo di due acqua in più cicli dopo l'aceto).

Anche una caffettiera sporca ti rallenta. Con il passare del tempo, nella caffettiera si accumulano depositi di calcio che limitano il flusso dell'acqua e riducono le temperature dell'infuso. Temperature di infusione più basse non solo allungano il tempo di infusione, ma diluiscono anche il gusto del caffè.

Ci sono due ingredienti principali utilizzati nella preparazione di una soluzione decalcificante fatta in casa. Aceto e lime. Questi sono ingredienti domestici comuni e mescolarli per creare una soluzione è un processo semplice e diretto. Alcune persone scelgono di aggiungere altri ingredienti come il limone alla loro soluzione decalcificante, ma solo questi due ingredienti funzionerebbero bene.

Anche se la tua caffettiera potrebbe essere disgustosa in questo momento, non c'è motivo per cui dovrebbe rimanere così. La pulizia non potrebbe essere più facile. La cosa migliore è che una caffettiera pulita non solo significa assenza di batteri (o decisamente meno batteri), ma significa anche un caffè dal sapore migliore.

È un peccato che il caffè da ufficio abbia una cattiva reputazione. A volte la colpa è di una caffettiera economica e di chicchi di caffè economici. A volte il caffè rimane troppo a lungo sul fornello. Ma troppo spesso il colpevole è una macchina sporca. Le buone notizie? C'è una soluzione: pulisci e decalcifica regolarmente la tua macchina da caffè! Continua a leggere per scoprire la differenza tra pulire e decalcificare una caffettiera e impara come decalcificare la tua caffettiera.

In terzo luogo, quando pulisci la tua macchina da caffè, non dimenticare di mostrare gli altri strumenti per il caffè come i macinacaffè , anche un po' d'amore! Un risciacquo con acqua calda di solito è più che sufficiente. Non dimenticare di asciugare accuratamente gli strumenti prima di riporli. A proposito di spazio di archiviazione, tenere sempre aperta la parte superiore della caffettiera consentirà all'aria di circolare liberamente. Di conseguenza, la tua macchina da caffè non si inumidirà o ammufferà quasi mai.

Il succo di limone è anche un modo naturale per pulire le fughe con brutte macchie di muffa o acqua e molti altri oggetti domestici. Spruzzare un po' di succo di limone e acqua sulla malta e strofinare delicatamente per far risplendere di nuovo la malta chiara. Se hai macchiato la malta, fai attenzione perché il succo di limone può causare macchie. Si consiglia di utilizzare un metodo diverso di pulizia delle fughe.

A causa dei depositi di calcare, l'acqua non ha più contatto diretto con le pareti della caldaia e quindi non viene più riscaldata direttamente. Il risultato è che il tuo caffè avrà una temperatura più bassa. Inoltre, le scaglie di calcare possono essere lavate dalla macchina del caffè e portare a particelle di calcare nelle bevande calde.

La produzione della vostra soluzione decalcificante offre numerosi vantaggi. Alcune soluzioni decalcificanti per macchine da caffè acquistate in negozio contengono ingredienti aggressivi che possono arrugginire o danneggiare se non utilizzati correttamente. C'è anche la possibilità che queste soluzioni contengano ingredienti nocivi.

Per pulire la lancia vapore, pulirla con acqua calda e una spugna dopo ogni utilizzo, quindi asciugarla con un panno da cucina pulito o un tovagliolo di carta. Avrai anche bisogno di far passare un po' di vapore attraverso la bacchetta per assicurarti che la punta non si ostruisca con il latte. Per ottenere i migliori risultati, aziona la lancia vapore mentre la macchina è piena della soluzione decalcificante.

Puoi usare una soluzione a base di aceto o solo aceto per decalcificare la tua macchina per caffè espresso. Molte soluzioni decalcificanti contengono aceto, ma l'uso di aceto da solo funzionerà bene. Tuttavia, la decalcificazione con l'aceto non è qualcosa in cui entrare se non conosci i pro ei contro.

Se non rimuovi i depositi di minerali, il tuo caffè potrebbe essere gustoso o amaro. Oppure la tua caffettiera potrebbe non raggiungere la temperatura di erogazione ottimale, il che può risultare in un caffè tiepido o debole. Nel peggiore dei casi, l'accumulo di minerali può ostruire il flusso dell'acqua e impedire il funzionamento della macchina.

Sapevi che puoi decalcificare le macchine per caffè espresso con il limone? Ciò è dovuto all'acidità del limone e alla sua capacità di rimuovere le macchie dalle superfici metalliche. Imparare a decalcificare una macchina per caffè espresso con il limone è facile. Il processo è semplice e questa pratica è più comune di quanto tu possa immaginare.

I depositi di calcare possono intasare la tua macchina e causare gravi danni. Per non parlare del fatto che può influenzare il gusto del tuo caffè. Indipendentemente da come è la tua acqua (e anche se usi acqua in bottiglia), è una buona idea decalcificare regolarmente la tua macchina per caffè espresso.

Ricorda che devi stare attento quando maneggi l'acqua calda e le soluzioni. Con la giusta quantità di ogni ingrediente, puoi decalcificare la tua macchina per caffè espresso in pochissimo tempo e goderti quella bella e fresca tazza di java per aumentare la tua produttività.

Non dovrebbero esserci rischi nemmeno se il tuo birrificio ha componenti in acciaio e non in alluminio. Come abbiamo detto prima, dipende da ogni caso e non possiamo stabilire regole standard per tutte le situazioni. È sufficiente fornire loro informazioni e chiedere a ciascun utente di agire di conseguenza.

Puoi acquistare una soluzione di decalcificazione commerciale che puoi utilizzare per decalcificare la tua macchina. Questo è forse il modo più semplice ed efficace per portare a termine il lavoro. Le soluzioni disincrostanti commerciali generalmente contengono acido citrico e altri acidi forti. Sono il modo più costoso per decalcificare una caffettiera, ma di solito funzionano bene. Se scegli di seguire questa strada, cerca un prodotto naturale e non tossico e segui le indicazioni sulla bottiglia.

Ad esempio, l'aceto è noto per la sua acidità naturale, che è un'ottima opzione per rimuovere il calcare dai minerali dell'acqua. Esistono diversi modi per decalcificare in sicurezza le macchine per la preparazione del caffè a casa, ad esempio: B. cose che puoi trovare in cucina e così via. Ad esempio, puoi usare succo di limone, aceto bianco, bicarbonato di sodio, acqua calda e acido citrico.

Lo scopo della decalcificazione è diverso. L'obiettivo è rimuovere i depositi di minerali. Una tazza di caffè preparato è principalmente acqua e l'acqua contiene minerali come calcio, magnesio e calce. Questi minerali possono accumularsi nella caraffa, nei tubi e sul fornello.